Erasmus+ Corso GAfE Valencia #3

mercoledì

Sempre con lo strumento realtimeboard, Miguel ci ha proposto una riflessione sull’analisi della nostra scuola per una possibile innovazione didattica e organizzativa. Questa volta lo schema comprendeva quattro settori di cui due verticali, riferiti alle percezioni interne (think, feel – say, do) e due orizzontali a quelle esterne (hear – see). Questo esercizio, simile ad un brainstorming, ha fatto emergere punti di forza e di debolezza nel processo educativo dai quali partire, per impostare un percorso più consono alla didattica moderna nel nostro contesto.

schema croce

La seconda parte della mattinata è proseguita con la visita alla scuola che ha ospitato questo corso, composta da classi di primaria, comprese scuola d’infanzia, e secondaria in cui, alcune classi dell’uno e dell’altro ordine hanno da tempo adottato metodi di lavoro integrati con le ICT.

E’ stato molto emozionante vedere come i più piccoli lavorano con certi strumenti, i più grandi con altri più sofisticati; tutti gestiti dai tecnici e insegnanti nel centro di controllo caratterizzato da una semplicità sorprendente.

allievo

Di fatto i contenuti del programma giornaliero iniziale sono stati affrontati anche il giorno successivo.

E tu, cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.