PNSD – Libri digitali #2

google docs

In breve: report della prima lezione a Reggio Emilia e Modena, Piano Nazionale Scuola Digitale “Libri digitali e contenuti integrativi”

Dopo le presentazioni di rito abbiamo subito affrontato il primo strumento, Documenti di Google Drive  per costruire libri digitali in scrittura cooperativa, detta anche impropriamente collaborativa, puntualizzando le differenze operative dei due termini.
Gli applicativi di GD, oltre che da PC e Mac, sono fruibili anche da dispositivi mobile come smartphone e tablet, basta cercare la app “Google Documenti”, per Apple o Android, (l’icona e quella a sinistra nell’immagine qui sopra).

Ricordo, oltre a quanto scritto in testa al file condiviso in scrittura (Esercitazione 1) al quale siete stati invitati come editor, che è sempre opportuno strutturare il file in sezioni che corrisponderanno ai capitoli o parti assegnate agli studenti o colleghi o, nella scrittura individuale, per strutturare fin da subito il proprio ebook. Può sempre essere aggiornato secondo le necessità.

Una breve descrizione delle licenze di pubblicazione di cui abbiamo parlato, la trovi in fondo a questo post: Scuola Digitale Carpi #5

Attività: per la prossima lezione:

  • scrivi il testo del compito nella tua sezione del file Documenti di GD
  • aggiungi un collegamento ipertestuale a un oggetto esterno (video, testo, audio, sito, blog, ecc.)
  • trova una o due immagini da inserire nell’ebook relative alla tua descrizione e scaricale sul tuo dispositivo
  • installa anche i programmi che ci serviranno successivamente; l’elenco è nel file del programma del corso
  • consigli di lettura: gli ebook che parlano di ebook

Nella cartella condivisa “materiale docente” di GD trovi due documenti:

  1. il programma e calendario del corso (Iniziamo alle ore 15:00)
  2. una breve biblio-sitografia
  3. una mia recente presentazione sugli obiettivi e strumenti per costruire ebook
  4. una presentazione Ebook, Liceo Bertolucci

Buon lavoro e alla prossima 🙂

E tu, cosa ne pensi?