PNSD – Libri digitali #4

open office apps

 

In breve: report della seconda lezione a Reggio Emilia e Modena, Piano Nazionale Scuola Digitale “Libri digitali e contenuti integrativi”

Questa fase è particolarmente complessa, non tanto per l’uso degli strumenti, quanto per la metodologia e l’organizzazione dei contenuti del futuro ebook. (Guarda anche sul doc iniziale ebook condiviso su GD per seguire le procedure – Esercitazione 2).

Usiamo gli applicativi di Open Office per tre funzioni:

  1. Documenti per scaricare il file ebook_pulito da Google Drive:  File—> Scarica come—> Formato OpenDocument (.odt). Lo salviamo in una cartella dedicata all’ebook.
  2. Disegno per dimensionare le immagini secondo la procedura indicata qui: Ebook: dimensione immagini con Disegno di open office
  3. Disegno per creare la copertina dell’ebook a tutta larghezza del foglio di lavoro, che va salvata come cover.jpg

I file delle immagini è opportuno che siano poi caricati nella cartella condivisa di Google Drive in modo che, chi andrà ad inserirle nel file .odt, le possa scaricare da lì e le trovi ben nominate e ben dimensionate con n°capitolo, punto, n° posizione foto, es: img 2.4.jpg, img 2.5.jpg, img 6.3.jpg, ecc.
Caricare sempre su GD anche la copertina che, abbiamo detto, deve avere la dicitura cover.jpg

Una volta inserite le immagini si vanno a taggare i titoli:  del frontespizio (Titolo, sottotitolo), di capitolo (h2 o intestazione 2) paragrafo (h3 o intestazione 3) ed eventualmente tag successivi per parti gerarchicamente inferiori.
Ti ho mostrato come fare, in genere si trovano nella finestra a sinistra dove di default c’è scritto “predefinito“, ma alcuni bisogna cercarli nella finestra a destra “Stili di formattazione”. Per fare questo si clicca su “Extra…” e poi sulle due prime icone: Stili di paragrafo e Stili di carattere. Con un po’ di fortuna si trovano.

Dato il tempo a disposizione abbiamo inserito solo alcune foto e taggato alcuni titoli per poi passare ad esportare il nostro primo ePub. Per fare questo abbiamo usato l’estensione Writer2ePub di cui ho fornito in precedenza l’URL per poter fare il download.

writer 2 epub

Dobbiamo cliccare sull’icona a scelta rapida con la E verde (vedi immagine sopra)  che abbiamo nella barra del menu di Documenti e riempire i campi dei metadata nella finestra che appare (la data si scrive AAAA-MM-GG). Inserire la copertina andandola a prendere nella cartella delle immagini poi, nella scheda Preferences spuntare la casella crea l’indice.
Questo indice non sarà quello definitivo perché lo creeremo con Sigil, ma ad una prima lettura dell’ebook, ci permette di verificare se abbiamo taggato bene tutti i titoli.
Dai l’OK, il file .epub si salva automaticamente nella stessa cartella dell’ .odt originale.

Attività per la prossima lezione:

  1. Carica una tua immagine, ben dimensionata e nominata nella cartella condivisa. Scarica e inserisci le immagini, una per capitolo (ti consiglio di fare prima un po’ di spazio con invii sopra le didascalie).
  2. Tagga i titoli dell’ebook
  3. Esporta in .epub con w2e, ricorda di inserire i metadata
    Puoi vedere il risultato del tuo ebook usando Readium o, per chi ha il Mac, direttamente con iBooks (può darsi che si presenti qualche problemino nel layout, ma vedremo la prossima lezione come risolverlo).

Buon lavoro e alla prossima 🙂

E tu, cosa ne pensi?