Scuola Digitale Carpi #3

lim_8

Terzo incontro

Dopo aver espletato le solite procedure burocratiche della piattaforma, quali: inserimento commenti nel forum, carico scarico risorse didattiche, presa visione del portfolio, abbiamo ripassato rapidamente quanto fatto nelle lezioni precedenti con la LIM.

Abbiamo rivisto rapidamente il primo livello di utilizzo, le funzioni principali di scrittura; nel II con risorse importate ed elaborate. In entrami i casi il suggerimento è quello di condividere la produzione, opportunamente trasformata in .pdf, con gli studenti attraverso la mailing list dei componenti la classe. Anche se elementari queste funzioni hanno senso, e ci tengo a precisarlo,  nel momento in cui distribuiremo ciò che è stato fatto a lezione, indipendentemente dal fatto che gli studenti abbiano preso appunti. Visualizzare rinforzare l’apprendimento esattamente ciò che si è fatto in classe oppure distribuire i contenuti anche agli studenti assenti. Lasciare queste produzioni nel PC della LIM non serve a nessuno.

Abbiamo dato un’occhiata alle risorse disponibili sulla rivista online Bricks, anche organizzate per ambiti disciplinare, dove potete scaricare materiale ed, eventualmente, metterlo in piattaforma INDIRE per la condivisione.

Successivamente abbiamo discusso sulle slide, fino alla n° 11, che avevo prodotto circa un mese fa in un intervento a Bologna (Innovative design dei processi educativi scolastici).

A questo punto abbiamo terminato la I fase del corso introducendo l’utilizzo del web 2.0 per la didattica ed introducendo per la II fase Google Drive, che approfondiremo adeguatamente nella prossima lezione in termini subito operativi. Siamo approdati allora al III livello di utilizzo della LIM con il web 2.0. Obiettivo infatti della prossima lezione, è quello di darvi uno strumento con il quale potrete preparare lezioni o slide, con gli applicativi documento, presentazione e foglio di calcolo condivisi, del famoso strumento online, in modo che nella pausa estiva possiate già produrre qualche risorsa. Considerate che, secondo la didattica costruttivista, saranno i vostri studenti a creare queste risorse didattiche, che potranno essere poi visualizzate sulla LIM in classe. In questo momento avete voi il ruolo di studenti che provano a mettere in pratica questa metodologia. Ciò non toglie che Google Drive possa essere usato da docenti della stessa disciplina per creare risorse in collaborazione.

L’attività che propongo per Martedì è quella di scrivere dentro al doc condiviso, facendo precedere l’intervento da “proprio nome scrive”.

Ricordo che, dopo l’incontro di Martedì 28/5 dovrò chiudere la I fase; controllate quindi di aver raggiunto le ore di attività online (10) nella funzione “portfolio” sulla piattaforma INDIRE.

Alla prossima 🙂

E tu, cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.