Testi Scolastici 2.0 – Immagini con didascalia ancorata

Succede che quando si edita l’ebook sul text editor di Open Office, si inseriscono testi ed immagini in sequenza senza che siano definite le pagine come su un testo cartaceo -immagina di scrivere su un papiro che si srotola-. Può darsi allora che la didascalia sotto l’immagine, una volta visualizzata sul dispositivo, scivoli nella videata successiva. A questo inconveniente si può ovviare ancorando il testo della didascalia all’immagine. Vediamo come:

Inserisci l’immagine nella pagina del text editor di O.O. e la selezioni:

didascalia 1

Dal menu “Inserisci” scegli “Didascalia

didascalia 2

 Compare una finestra che andrai a compilare nei campi che ti suggerisco:

didascalia 3

Io ho scelto l’inserimento manuale selezionando nel campo “Categoria” l’opzione <Nessuno>. In questo modo, infatti, ciò che scrivo nel campo “Didascalia” è ciò che compare come testo sotto l’immagine stessa. (Se vuoi puoi provare anche la versione automatica. A me non piace, preferisco lavorare artigianalmente). Dai l’OK.

didascalia 4

Come vedi il testo è adesso ancorato all’immagine, fanno entrambi parte dello stesso oggetto. Perfeziono formattando e disponendo il testo come desidero: (font, carattere, giustificazione).

didascalia 5

Il limite di estensione della didascalia è determinato dalla larghezza dell’immagine; testi più lunghi andranno a capo.

Ora, se vado a trasformare questo documento in .epub, perdo sia le immagini, sia le didascalie perché non riconosce l’immagine + didascalia né come immagine, né come testo, quindi si deve fare un’altra operazione sempre su Open Office. Questo problema mi ha fatto provare e riprovare e, come al solito, la soluzione è l’uovo di Colombo. Leggi come.

Una volta che hai l’immagine sulla pagina di open Office, falle uno screen shot (meglio se su un altro documento vuoto) e la salvi come immagine. Puoi usare un programma come Jing, oppure, da tastiera sul mac, con i comandi Maiuscolo+cmd+4. Rinomini le immagini e le inserisci sul text editor di O.O.

Ecco l’immagine con didascalia incorporata:

didascalia 6

Procedi poi alla conversione con Writer2ePub.

Alla prossima.

E tu, cosa ne pensi?